spot_img
spot_img
Atessa Calcio
Atessa Calcio
n v n p v
1 : 2
Tempi regolamentari
ASD Val di Sangro
ASD Val di Sangro
p v n p p
Matias Rodriguez
1'
Soufian Lafsahi
11'
Soufian Lafsahi
13'
1mo tempo
club logo club logo
45'
2do tempo
club logo club logo
90'
Arbitri
Assistant Referee 1: Andrea Marrollo
Assistant Referee 2: Francesco Pizzuto
Cartellini
Cartellino giallo
0'
Cartellino giallo
0'
Cartellino giallo
0'
0'
Cartellino giallo
0'
Cartellino giallo
0'
Cartellino giallo
Statistiche partita
Atessa Calcio
ASD Val di Sangro
1 Goal 2
Commento partita

A quattro giornate dal termine della regular season, nel menù del girone C di Promozione è presente anche il succulento derby stracittadino tra Atessa e Val di Sangro.
I biancoazzurri sono alla disperata ricerca di punti salvezza provando di tutto, compreso l’avvicendamento in panchina, con mister Di Toro che in settimana ha lasciato il posto al subentrante Vincenzo Di Rado, allenatore dalle mille esperienze, che torna ad allenare dopo un lungo periodo di inattività.
Dall’altra parte c’è l’Atessa di mister Colussi, che vuole battere i cugini per tenere accesa la flebile speranza di partecipare ai play off. Il tecnico rossoblù deve fare a meno dello squalificato Trisi e dei convalescenti Giancristofaro ed Erragh, rilanciando dal primo minuto Lorenzo Canuto in mediana, mentre è confermato il tridente d’attacco composto da Di Rocco, Del Bello e Rodriguez.
Essendo un derby dalla posta in palio alta, non c'è tempo per lo studio e la stracittadina si incendia immediatamente.
È passato un solo minuto di gioco, infatti, ed è l'Atessa a far esplodere il comunale di Monte Marcone: Giandonato riceve in mediana e premia il taglio di Di Rocco con un lancio panoramico; il numero 10 addomestica e serve l'accorrente Rodriguez in piena area che, di prima intenzione, trafigge Cialdini. Vantaggio lampo dei rossoblù e gol numero 8 con la maglia dell'Atessa per la punta argentina.
La Val di Sangro ci mette poco per assimilare il gol a freddo e riesce a rimettere le cose in equilibrio alla prima occasione, al minuto 11: Ianieri, centrale atessano, perde un pallone sanguinoso a metà campo, favorendo Tano, il quale scippa la palla, avanza per vie centrali e cede la sfera sulla destra; assist fin troppo invitante per Lafsahi, che prende la mira e spedisce in buca d'angolo, lì dove Di Cencio non può proprio arrivare.
Sulle ali dell'entusiasmo, la Val di Sangro sfrutta la scia e ribalta il punteggio tre minuti più tardi, al 14': altro black out della retroguardia atessana, che si lascia sorprendere da un profondo rilancio dell'estremo sangrino Cialdini; Flocco prova ad intervenire di testa ma colpisce male, facendo impennare il pallone; il resto lo fa lo scatenato Lafsahi, abile a prendere posizione nel cuore dell'area e superare Di Cencio da pochi passi, facendo impazzire il settore ospiti biancoazzurro.
Al 20' Di Biase e Flocco si fiondano su un pallone vacante; il sangrino con il piede, l'atessano con la testa, con quest'ultimo che ne esce malconcio ma tornerà poco dopo in campo con classico turbante di chielliniana memoria. Subito dopo, lo stesso Di Biase va in percussione dalla sinistra, si accentra e spara dal limite, con la sfera che finisce fuori dal bersaglio grosso.
Il momento chiave di un derby duro, teso e decisamente maschio, arriva al minuto 32: calcio piazzato di Giandonato dal vertice d'area; nella mischia, la palla arriva sui piedi di Canuto, che calcia a botta sicura da pochi passi, trovando, però, il braccio di Valerio tra lui e un gol praticamente fatto; il direttore di gara, Colanzi di Lanciano, vede tutto e indica prontamente il dischetto, punendo con il calcio di rigore (e conseguente ammonizione) il tocco illegale di Valerio. Sul dischetto, torna ancora Rodriguez, dopo il doppio errore contro il San Salvo e, suo malgrado, la maledizione continua, calciando alle stelle e provocando il boato del pubblico di fede sangrina.
Scampato il pericolo, gli ospiti si rivedono al 37' con il solito Lafsahi, che usufruisce dell'ennesimo errore in fase di impostazione dei rossoblù e calcia in diagonale dai 16 metri; tuttavia, la conclusione viene smorzata da un difensore e finisce tra le braccia del portiere locale.
L'ultima annotazione di un primo tempo intenso è del 41', con lo spunto dalla destra di Di Rocco, che guadagna il fondo e serve sullo scarico Del Bello, il quale, calcia di prima intenzione, non riuscendo ad angolare il tiro, che finisce centralmente tra i guantoni di Cialdini. Sarà, di fatto, l'ultimo tiro in porta della partita dell'Atessa.
La ripresa, al contrario della prima parte, sarà decisamente avara di emozioni, caratterizzata dalla poca lucidità dell'Atessa in zona offensiva e dall'atteggiamento ultra conservatore della Val di Sangro, che gioca d'esperienza con il tempo, si chiude ermeticamente e difende con le unghie e con i denti un risultato di vitale importanza in chiave salvezza.
Da registrare, al 59', l'iniziativa dalla destra di capitan D'Ortona, che va fino in fondo e crossa al centro per Rodriguez, il quale, però, non impatta al meglio il pallone, a causa anche del disturbo del suo diretto marcatore.
A cavallo della mezzora, il signor Colanzi non interviene su un contatto in area sangrina che vede l'attaccante atessano Di Rocco andare giù dopo aver preso posizione su un difensore sangrino.
Per vedere l'unico tiro in porta di tutta la ripresa dobbiamo arrivare addirittura al 79', quando il subentrato Pierri gira di testa sul primo palo, direttamente da una rimessa laterale di Tano; Di Cencio è attento e respinge in tuffo.
Accade nulla o poco più e, al triplice fischio, può gioire la Val di Sangro, che si impone nella stracittadina sui cugini e, soprattutto, si rilancia in classifica, agguantando il San Giovanni Teatino in penultima posizione e tornando a sperare in una salvezza che resta comunque ancora difficile.
Tutto da dimenticare per l'Atessa, invece, che dopo l'ottimo approccio alla gara e la bellissima azione corale del vantaggio, si eclissa con il passare dei minuti, tra disattenzioni fatali in difesa e l'errore dal dischetto che ha stroncato il morale alla truppa del presidente Di Vincenzo, ormai quasi definitivamente tagliata fuori dai discorsi play off.

Ultime partite
Atessa Calcio
P V N V P
Promozione
26 Mar 2023
- 16:00
Atessa Calcio
1 2
ASD Val di Sangro
Promozione
11 Mar 2023
- 15:00
San Giovanni Teatino Calcio
0 2
Atessa Calcio
Promozione
5 Mar 2023
- 15:00
Atessa Calcio
1 2
US San Salvo 1967
Promozione
26 Feb 2023
- 15:00
ASD Bacigalupo Vasto Marina
2 2
Atessa Calcio
Promozione
18 Feb 2023
- 15:00
Atessa Calcio
2 0
Casolana ASD
ASD Val di Sangro
N N P V V
Promozione
26 Mar 2023
- 16:00
Atessa Calcio
1 2
ASD Val di Sangro
Promozione
11 Mar 2023
- 15:00
ASD Val di Sangro
0 5
ASD Virtus Cupello
Promozione
5 Mar 2023
- 15:00
ASD San Vito '83 LDN
2 0
ASD Val di Sangro
Promozione
26 Feb 2023
- 15:00
ASD Val di Sangro
0 0
ASD Sporting Altino
Promozione
18 Feb 2023
- 15:00
Miglianico Lanciano FC
2 3
ASD Val di Sangro
Partite testa a testa
Promozione
20 Nov 2022
- 14:30
ASD Val di Sangro
1 1
Atessa Calcio
Atessa Calcio
ASD Val di Sangro
Goal 1:0 1'
Matias Rodriguez
11' 1:1 Goal
Soufian Lafsahi
13' 1:2 Goal
Soufian Lafsahi
Sostituto 66'
Dentro:Domenico Giancristofaro
Fuori:Alessio Ianieri
Sostituto 66'
Dentro:Yuri Ciancaglini
Fuori:Lorenzo Canuto
Sostituto 87'
Dentro:Yliass Erragh
Fuori:Giuseppe Flocco
spot_img
spot_img
spot_img

Spazio Pubblicitario

P