spot_img
spot_img
spot_img

Folgore Delfino, Bonati prepara la sfida al Giulianova: “Sono orgoglioso di quanto fatto finora”

Arriva una partita da ricordare in casa della Folgore Delfino Curi Pescara: domani alle 15 al Fadini si gioca la sfida al Giulianova. I ragazzi di Bonati, terzi con 55 punti, affrontano la corazzata giallorossa, seconda con 64 punti. Uno snodo che tutta l’Eccellenza seguirà con attenzione, perché Lupo e compagni hanno la possibilità di tenere ancora viva la possibilità di giocare i play-off: bisogna accorciare sotto la soglia degli 8 punti per evitare che gli spareggi non si giochino al termine della stagione regolare.

“Il sentimento predominante oggi è l’orgoglio per tutto quello che si sta facendo e per come lo si sta facendo – sono le prime parole di Guglielmo Bonati, tecnico della prima squadra – . Il primo pensiero e il merito principale vanno alla società, che si è saputa strutturare. Si è passati dal sacrificio di una sola persona per tanti anni, all’ingresso di una grande realtà di settore giovanile, con Croce, Martorella, Agresta e Sasso, e alla ciliegina dell’arrivo dei fratelli Gabriele e Nicola Liberatore, che ci hanno permesso di diventare competitivi anche in prima squadra. All’orgoglio, si unisce la gioia per questi ragazzi che ce la stanno mettendo tutta per superarsi”.

Scontro diretto con il Giulianova. A pensarci la scorsa estate, forse sarebbe sembrato solo un sogno. Invece accadrà davvero, tra poche ore. E’ l’ultima chance da cogliere per la Folgore o solo un’altra tappa importante di questa stagione superlativa? “E’ una partita che ha tante chiavi di lettura – prosegue Bonati – . A prescindere dal risultato, il nostro obiettivo quaranta giorni fa, dopo la salvezza aritmetica, era quello di arrivare a questa partita avendo ancora un grande significato per la classifica e per la qualificazione ai play-off.

Non è una finale, però, per centrare i play-off: mancano ancora cinque partite dopo questa e la cosa fattibile è restare nella griglia delle prime cinque e difendere la terza posizione da un paio di squadre alle nostre spalle che sono messe meglio di noi a livello di calendario.

Contro il Giulianova l’obiettivo è provare a fare punti per proseguire verso il nostro quarto obiettivo stagionale per noi, quello di essere tra le prime cinque. Il quinto obiettivo davanti a noi sarebbe chiudere la stagione al terzo posto. Noi dobbiamo essere già fieri e orgogliosi del fatto che si accosti il nostro nome a quello del Giulianova”.

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
31
26
3
2
81
2
31
22
7
2
73
3
31
18
4
9
58
4
31
15
8
8
52
5
31
14
9
8
51
6
31
14
4
13
46
7
31
11
10
10
43
8
31
11
8
12
41
9
31
11
8
12
41
10
31
11
7
13
40
11
31
11
9
11
40
12
31
10
8
13
38
13
31
11
5
15
38
14
31
10
8
13
38
15
31
11
2
18
35
16
31
6
8
17
26
17
31
7
3
21
24
18
31
1
7
23
10
Castelnuovo un punto di penalizzazione.
Vastese due punti di penalizzazione.
P