spot_img
spot_img
spot_img

L’Aquila, Sacchetti in conferenza: “Pineto? Mi aspettavo almeno un ringraziamento. Arriva Allegretti? Dico che…”

Moreno Sacchetti, ex-dirigente del Pineto, è il nuovo direttore sportivo dell’Aquila. Presentato nel pomeriggio dal club rossoblu, Sacchetti ha inizialmente preso la parola guardando al divorzio dal Pineto, suo ultimo club, con un atteggiamento non proprio dolce: “Ringrazio la proprietà, il presidente, il co-presidente ed i dirigenti per la fiducia. Voglio ringraziare anche la mia ex-società, parte del merito se oggi sono qui è del presidente Silvio Brocco, del Pineto che mi ha dato fiducia e mi ha permesso di mettermi in mostra. Ho ripagato questa fiducia al cento per cento con la vittoria di Coppa Italia e Serie D: unica cosa, mi dispiace perché sono andato via da Pineto due mesi fa e mi aspettavo almeno un ringraziamento. Non parlo gratificazioni ma non è stato fatto nemmeno un comunicato per salutarmi, un “grazie” me lo meritavo. Comunque, se sono qui è per la possibilità che mi ha dato anche Pineto e quindi va bene così. Sono onorato di essere a L’Aquila; non sono qui per la vetrina ma per essere protagonista e portare la società più in alto possibile”.

Sullo stato di forma della rosa, appena incontrata dal diesse: “Sono arrivato ieri, domenica c’è stata una sconfitta: quando si arriva dopo una sconfitta il morale non può essere altissimo. La squadra vista negli allenamenti, però, è concentrata e proiettata verso la partita di domenica”.

Sui possibili movimenti di mercato, con la finestra invernale prossima all’apertura: “Il campionato di Serie D è il campionato degli under. L qualità dei nostri under andrà aumentata. Domenica c’è una partita importate con il Vastogirardi, ho già parlato con il mister… dopo di questo match ci saranno altre chiacchierate tra me e il mister e vedremo“.

Sul possibile arrivo di Allegretti in attacco: “E’ un calciatore che conosco benissimo, abbiamo vissuto insieme un’annata straordinaria. Al momento è però un giocatore del San Marzano: non parlo di giocatori di altre società. E’ un profilo che potrebbe interessarci”.

Sull’obiettivo indicato dalla società, Sacchetti ha spiegato che è “essere protagonisti“. Ha poi sottolineato, ancora, che sugli under “qualcosina dobbiamo aumentare“. Sul distacco dell’Aquila dalla prima posizione, il dirigente ha spiegato che “il gap è colmabile. I campionati si vincono a maggio. C’è da lavorare, la Sambenedettese è forte in ogni reparto e solida, ma si può fare, sicuramente. Sulla mia chiamata qui, è stata un po’ inaspettata: sono andato via da Pineto due mesi fa e non mi aspettavo una chiamata così prestigiosa. Sono onorato e sono qui per incidere“.

spot_img
spot_img

ALTRI ARTICOLI

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
24
15
5
4
50
2
24
13
9
2
48
3
24
12
7
5
43
4
24
12
6
6
42
5
24
10
9
5
39
6
24
10
8
6
38
7
24
10
7
7
37
8
24
8
9
7
33
9
24
6
13
5
31
10
24
8
6
10
30
11
24
6
10
8
28
12
24
8
4
12
28
13
24
6
9
9
27
14
24
7
6
11
27
15
24
7
3
14
24
16
23
3
10
10
19
17
24
4
6
14
18
18
23
4
5
14
17
spot_img
spot_img
P