spot_img
spot_img
spot_img

Pescara, tengono banco mister e mercato: il punto

Il Pescara non ha ancora reso noto le operazioni in entrata per la prossima stagione, né sul fronte mister né tantomeno su quello giocatori. In uscita, invece, più di qualcosa si è già mosso.

Proviamo a fare il punto nelle righe che seguono, con tanto di indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione.

Si parte dal mister: il profilo di Attilio Tesser è stato sbandierato ai quattro venti dopo il contatto svelato da Alfredo Pedullà, ma l’impressione è che non ci siano stati concreti passi avanti. A nostro avviso, come già ripetuto dopo contatti con le nostre fonti torinesi, ad oggi è ben più credibile l’approdo di Massimo Brambilla, ex-guida della Juventus Next Gen., per almeno due ragioni: la prima è il suo addio proprio ai giovani bianconeri, visto l’innesto come tecnico di Paolo Montero. La seconda è la sua propensione a lavorare con i giovani, cosa che, come noto, è molto importante per il presidente Sebastiani e per il diesse Delli Carri. Insomma, alla luce anche di conferme che ci arrivano da ambienti piemontesi, crediamo che ad oggi sia lui il tecnico più papabile per la prossima stagione del Pescara.

Non ci appare possibile la conferma di Emmanuel Cascione, sebbene questi sia ben gradito al presidente Sebastiani, e resta sullo sfondo Baldini. Gli outsider, come noto, sono poi all’ordine del giorno.

Lato giocatori: sono già andati via Lorenzo Milani ed Ivan Mesik destinazione Heracles Almelo, nella Eredivisie olandese (equivalente della Serie A). L’impressione è che in particolare sul terzino abbia pesato anche il clima nella scelta finale di salutare. Su Milani c’erano anche tre club di Serie B (Pisa, Bari e Palermo), alla fine hanno avuto la meglio le sirene olandesi con la massima categoria.

Dovrebbe essere ai saluti Salvatore Aloi, centrocampista esperto in scadenza per il 1 luglio, mentre faranno ritorno ai rispettivi club Romano Floriani Mussolini e Federico Accornero (Lazio e Genoa), presumibilmente per poi accasarsi ancora in prestito in Serie B. Gianmarco Cangiano è un altro calciatore di proprietà di un club di Serie A, nel caso del Bologna: anche per lui è facile pensare ad un addio. Tutto da vedere per Alessandro Plizzari: il portiere ha mercato ma per il momento non ci sono state voci particolarmente calde per una sua eventuale partenza. Sempre in porta, Manuel Gasparini potrebbe tornare al Taranto dopo il prestito di questo inverno.

A centrocampo, resta tutto da leggere il futuro di Georgi Tunjov, in questo primo anno poco in luce in Serie C, mentre potrebbe salutare Franchini (in prestito dal Padova). Davide Merola, pezzo pregiato del mercato, e Luigi Cuppone potrebbero partire davanti (sul secondo c’è già stato un check da parte dell’Audace Cerignola). Andrea Capone difficilmente verrà confermato, Edoardo Vergani ha dato pochissimo e potrebbe essere un altro sulla lista dei partenti.

Ad oggi sembrano confermati: Brosco, Pellacani, Staver, Pierno, Moruzzi, Squizzato, Dagasso, De Marco, Meazzi, Masala e Sasanelli.

In foto, una rosa del Pescara 2023/2024. Fonte foto: Pescara Calcio. Credits: Massimo Mucciante.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
38
30
6
2
96
2
38
22
9
7
75
3
38
21
10
7
73
4
38
17
12
9
63
5
38
16
11
11
59
6
38
16
7
15
55
7
38
15
9
14
54
8
38
14
11
13
53
9
38
14
10
14
52
10
38
14
8
16
50
11
38
12
13
13
49
12
38
11
12
15
45
13
38
11
12
15
45
14
38
9
18
11
45
15
38
12
8
18
44
16
38
10
12
16
42
17
38
8
15
15
39
18
38
10
8
20
38
19
38
6
13
19
31
20
38
6
8
24
26
spot_img
spot_img
P