spot_img
spot_img
spot_img

Ancona, la grande contestazione: in piazza contro la dirigenza

Prosegue il momento difficile in casa Ancona, con l’attesa per il verdetto Covisoc di lunedì che conta momenti a dir poco tetri. La società, come noto, con ogni probabilità sarà esclusa dal calcio professionistico, unica tra le 60 di Serie C.

Ieri, intanto, tantissime persone per le strade in un momento di protesta contro l’operato della dirigenza del presidente malese Tony Tiong (in foto, ndr) e dell’ad Roberta Nocelli.

Il sindaco, Daniele Silvetti, ha sposato completamente la causa dei tifosi ed ha spiegato di non avere buone sensazioni per lunedì. Escludendo in ogni caso fusioni o incorporazioni con altri club, e pur con tutte le difficoltà dovute all’operare con la matricola attuale (che è posseduta dalla dirigenza di Tiong), il sindaco ha lanciato un appello anche ad imprenditoria locale e forze economiche della città.

L’idea di Silvetti, ci sembra, è quella di provare a salvare il salvabile, magari attraverso la Serie D. Le speranze sono poche, ma in questo pazzo calcio estivo mai dire mai.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
38
30
6
2
96
2
38
22
9
7
75
3
38
21
10
7
73
4
38
17
12
9
63
5
38
16
11
11
59
6
38
16
7
15
55
7
38
15
9
14
54
8
38
14
11
13
53
9
38
14
10
14
52
10
38
14
8
16
50
11
38
12
13
13
49
12
38
11
12
15
45
13
38
11
12
15
45
14
38
9
18
11
45
15
38
12
8
18
44
16
38
10
12
16
42
17
38
8
15
15
39
18
38
10
8
20
38
19
38
6
13
19
31
20
38
6
8
24
26
spot_img
spot_img
P