spot_img
spot_img

Miglianico Lanciano, Pompa a Palombaro: “La smetta di ergersi a paladino del calcio lancianese. Rivuole la società? Venga con…”

Dopo il comunicato stampa di ieri, è oggi il presidente Ercole Pompa del Miglianico Lanciano a replicare a Valeriano Palombaro.

QUI le parole di Palombaro, rilasciate ai nostri microfoni.

Pompa ha riferito alla nostra redazione che “speravo che il signor Palombaro avesse imparato dal passato (e pensare che l’ho anche ringraziato per aver portato con coraggio il titolo a Lanciano), a quanto pare invece siamo alle solite”.

Dopo aver raccontato di aver presentato le dimissioni personali come direttore marketing il 16 dicembre 2023, per ragioni che a suo dire sarebbero derivanti da fatti “del sig. Palombaro, che non hanno permesso di portare avanti un campagna di raccolta sponsor”, Pompa ha invitato l’ex-presidente del Miglianico Lanciano a “smetterla di ergersi a paladino del calcio lancianese, ricordando che a causa sua si è sfiorato l’abbandono del campionato da parte della squadra (servizio andato in onda su Telemax). Lo invito anche ad astenersi da valutazioni sull’operato degli altri, quelli che con impegni personali hanno salvato la squadra e hanno permesso il passaggio in Eccellenza. Non vado oltre perché significherebbe scendere a livelli a me non consoni ma se sarò costretto porterò con me in TV una valigetta non piena di chiacchiere ma di documenti che dimostreranno a chi non l’avesse ancora capita, la verità dei fatti. Aggiungo: vuole riacquisire la società? Venga da me con tanti bei soldoni, ne possiamo parlare!”.

Dopo le parole di Palombaro, dunque, ecco la replica di Pompa per il Miglianico Lanciano. Ci saranno nuovi capitoli, nei prossimi giorni, di una vicenda che sta già surriscaldando la tarda primavera del calcio abruzzese?

A cura di: Daniele Morico

spot_img

ALTRI ARTICOLI

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img
P