spot_img
spot_img

Promozione, rabbia Cerasani dopo la sconfitta di Atri: “Voglio perdere per demerito nostro, non per decisioni errate!”

Il presidente del San Benedetto, Beniamino Cerasani, si è sfogato a mezzo social sul gruppo relativo al suo club. Con un lungo post, il numero uno dei lupi ha raccontato la sconfitta patita sul campo dell’Hatria (2-0): “Oggi abbiamo perso! Ma voglio far sapere a tutti come: non posso rimproverare nulla ai ragazzi, il loro portiere ha fatto miracoli. Subiamo una rete in contropiede, la reazione c’è stata… abbiamo avuto tante occasioni per pareggiare la gara. A quel punto è salito in cattedra il signor Paolini della sezione di Chieti che non ha concesso un rigore evidente; durante le proteste, i locali hanno raddoppiato. La partita (correttissima) è finita con tre espulsioni. Voglio perdere per demerito nostro non per colpa di decisioni errate ed avventate“.

A quel punto, Cerasani si è chiesto pubblicamente: “A cosa servono gli incontri che facciamo? Voi della federazione dovete tutelare le società tutte che fanno sacrifici enormi con passione… Non faccio di tutta l’erba un fascio, perché ci sono direttori di gara molto bravi con cui mi sono complimentato molte volte… Ora basta….di nuovo bravi ai ragazzi, che oggi avrebbero meritato la vittoria“.

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img
P