spot_img
spot_img

Promo B, Miccoli (Pianella) a 360 gradi: “Domenica per chiudere il discorso salvezza. Playoff? Difficile ma…”

Moreno Miccoli, direttore sportivo del Pianella, si è aperto ad una lunga ed interessante chiacchierata con la nostra redazione per raccontare il momento del club e del Girone B in Promozione. Il dirigente ha spiegato quanto di seguito, mentre il turno di sosta lascia spazio all’avvicinamento del match domenicale contro il Sant’Omero: “La sosta per noi è caduta a pennello: avevamo tanti infortunati, abbiamo recuperato Di Moia ed altri che avevano problemi fisici. La partita che arriva contro il Sant’Omero è importante: possiamo chiudere definitivamente il discorso salvezza, poi la stessa squadra, che devo ribadire è giovanissima, potrà lavorare con serenità per le ultime quattro gare… ed a quel punto si potrà vedere dove si può arrivare”.

La salvezza, nel Girone B, non appare lontana per il Pianella. Miccoli ha tracciato l’obiettivo: La matematica secondo me si può attestare a 34, ma anche a 32 potremmo essere salvi visto che ci sono tanti scontri diretti dietro. Noi, se giochiamo senza tranquillità e pressioni, di solito facciamo grandi prestazioni”.

Quanto alle posizioni nobili, il Mosciano potrebbe chiudere il discorso già domenica per la promozione in Eccellenza. La società giallorossa giocherà sul campo del Lauretum, che invece non sta passando il proprio momento migliore: “Il Mosciano ha dimostrato grande esperienza e non credo si farà scappare le proprie possibilità di chiudere il discorso” ha chiosato Miccoli, che poi ha guardato anche alla zona playoff: “E’ tutto molto difficile ma il Mutignano non molla e questo lascia delle speranze a chi vuole partecipare ai playoff. Certo, se il Penne continua a marciare con questi ritmi è difficile pensare a degli spareggi di fine stagione per il Girone B”.

Qualche battuta doverosa, visto l’avversario di domenica, anche sulla bagarre salvezza che ad oggi interessa molti club, tutti di grande prestigio: “La zona retrocessione è un terno al lotto, ogni settimana cambia la squadra che sembrava quella cuscinetto. Un mese fa il Sant’Omero sembrava spacciato, poi ha fatto sette punti… ora ha perso con la Turris e si è rimesso in una posizione un po’ particolare. Lì sotto, comunque, non mollano e bisogna rispettare tutti… rispetto che in primis vogliamo mostrare, visto che giocheremo contro il Sant’Omero domenica. Penso anche al Morro d’Oro, che per me ha qualità importanti ma sta rischiando molto. Per il resto, ho il massimo rispetto per quello che tutti dietro hanno fatto, sia per il mercato che per le piazze che sono… penso al Lauretum, alla Rosetana… proprio la Rosetana mi ha fatto una discreta impressione a Pianella ed avrà una gara domenica molto importante a Penne: sarà una giornata verità sia per i playoff, così, che per i playout”.

Miccoli, poi, ha puntato l’attenzione sugli ottimi risultati che il Pianella ha raccolto e sta raccogliendo con il Settore Giovanile: “Voglio sottolineare il buon lavoro che stiamo facendo con il Settore Giovanile. La Juniores di mister Ferrara ha vinto il proprio campionato di categoria, gli Allievi sono secondi ad un punto dalla prima, i Giovanissimi sono primi a pari punti. Siamo diventati una piazza importante per il Settore Giovanile: per questo voglio ringraziare Mariotti, il nostro responsabile che cura Allievi e Giovanissimi, e gli staff di Ghionni e Spagnoletti (per gli Allievi) e Scorrano e Rossi Finarelli (per i Giovanissimi). Voglio sottolineare che questa società crea il giusto ambiente per lavorare. Sergio Di Leonardo, Dino Luciani e Gianluca Di Nicola. Senza dimenticare chi ha lavorato intensamente quando la macchina era spenta, Camillo Del Grande, il team manager“.

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img
P