spot_img
spot_img
spot_img

Pescara, Cascione contro il “suo” Cesena: “Avrò il problema più grosso con mia figlia che va in curva!”

Emmanuel Cascione, mister del Pescara, ha parlato in conferenza stampa della prossima gara contro il Cesena. Match di particolare importanza per tante ragioni: per iniziare, Cascione stesso è un ex e vive proprio nella città romagnola; poi, i bianconeri di Toscano potrebbero conquistare matematicamente la Serie B sabato pomeriggio, vincendo contro il Pescara.

Cascione ha iniziato raccontando il momento dei suoi biancazzurri: “Sono concentrato sul lavoro che c’è da fare: nell’ultima partita abbiamo fatto una buona prova ma ci sono dettagli importanti da seguire che possono fare la differenza. Non ci possiamo fermare ad una gara: ci sono ancora partite fondamentali e dobbiamo lavorare anche in ottica dei playoff, ci dobbiamo arrivare preparati e serve lo spirito visto nel primo tempo contro il Pontedera”.

Sulla formazione, qualche indicazione netta: “Formazione? Voglio cambiare il meno possibile, trovando un assetto base e poi, a seconda di chi andremo ad affrontare, cercare di mettere in campo i giocatori più adatti. Per domani uno o due dubbi li ho sempre, i ragazzi si sono allenati in modo concentrato ed ho visto, in settimana, tanti di loro più consapevoli nelle proprie forze. Venendo da un periodo negativo, c’è bisogno di certezze: è quello che mi preme più di tutto”.

Quanto all’avversario, Cascione si è aperto su temi anche intimi, con un sorriso: Cesena per me è una piazza importante: vivo lì, i miei figli sono cresciuti lì, non serve dire altro. Il problema più grosso lo avrò con mia figlia, lei va ogni domenica in curva a vedere il Cesena: ha detto “Mi raccomando, sennò quando torni a casa non mangi”. Oltre questo, ci sono tante persone che conosco: penso che ci sarà anche tanto affetto da parte della tifoseria del Cesena nei miei riguardi, ho sempre dato tutto in campo indifferentemente dalla maglia… è una mia caratteristica. Quando la gente vede i ragazzi che non mollano si crea una unione in campo: è quello che voglio trasmettere alla mia squadra. Loro non regaleranno niente, comunque: se possono chiudere il campionato in anticipo, lo faranno. Il piano tattico passa in secondo piano, bisogna arrivare lì con personalità, abbiamo la forza per andare a fare un’ottima partita. Non faccio previsioni sul risultato”.

Su Domenico Toscano: “Penso abbia fatto un lavoro incredibile. Forse si parla poco dei suoi meriti. Ricordo che dopo la prima partita, quando perse, i commenti e le considerazioni anche da parte della stampa… è stato subito messo alla gogna. Si parlava addirittura di esonero. Personalmente penso sia l’allenatore perfetto per una squadra che vuole salire, è stato bravo, anche con molto coraggio, a mettere dentro giovani in campo, senza paura: i risultati gli hanno dato ragione. C’è grandissimo merito nel suo operato”.

Sulla gara contro il Pontedera, soprattutto con riferimento ad un secondo tempo forse troppo attendista, Cascione ha spiegato di non aver visto un calo fisico ma che “forse c’è stato un mio errore nel non trasmettere certi movimenti, non è mia idea restare davanti all’area ad aspettare che difensori o centrocampisti mettano una pezza: la mia idea è di attaccare con equilibrio. La prima parte è stata fatta bene, nella seconda ci siamo un po’ messi in pericolo da soli“.

Su Georgi Tunjov, escluso dai convocati nel match contro il Pontedera: “E’ un giocatore che ha qualità incredibili: potrebbe fare la Serie A ad occhi chiusi. Però bisogna arrivarci, in Serie A, e si parte da questa categoria. Per far bene qui, serve tanto spirito di sacrificio e tanta corsa, non solo la grande qualità che si ritrova in maniera naturale. Questa settimana si è allenato bene, deve solo aumentare i giri: è quello che gli sto chiedendo. Sarà per me un giocatore importante da qui alla fine”.

Fonte foto: Pescara Calcio. Credits: Massimo Mucciante.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
36
29
5
2
92
2
36
22
7
7
73
3
36
19
10
7
67
4
36
17
11
8
62
5
36
15
10
11
55
6
36
15
7
14
52
7
36
14
9
13
51
8
36
14
9
13
51
9
36
13
10
13
49
10
36
13
8
15
47
11
36
11
11
14
44
12
36
9
17
10
44
13
36
10
13
13
43
14
36
10
12
14
42
15
36
11
8
17
41
16
36
9
11
16
38
17
36
10
7
19
37
18
36
7
15
14
36
19
36
6
13
17
31
20
36
6
7
23
25
spot_img
spot_img
P