spot_img
spot_img

Elicese in corsa per il primo posto, Di Giandomenico: “Giornata sorprendente ma abbiamo ancora davanti una missione impossibile”

Valerio Di Giandomenico, direttore dell’Elicese, ha parlato ai nostri microfoni per raccontare le sue impressioni dopo il successo per 4-1 contro il San Marco. La gara, per l’effetto del pri della Virtus Pescara a Cepagatti, ha riaperto di fatto il campionato di Prima Categoria (Gir. C): “Domenica è stata una partita ben giocata, con il piglio giusto: il 4-1 potrebbe far pensare ad una gara facile ma in realtà il San Marco è una bella squadra che ci ha dato filo da torcere, sono sicuro che si tireranno fuori dalla zona retrocessione. Dopo aver sbloccato la gara, la partita si è aperta ed abbiamo trovato le altre reti”.

Quanto agli altri risultati ed al prossimo, cruciale turno di campionato, Di Giandomenico è stato chiaro: “La giornata ha visto il risultato sorprendente del pari della Virtus Pescara a Cepagatti: cambia poco perché loro hanno sempre in mano il vantaggio della classifica, due punti in questo momento della stagione non sono pochi. Se vincono loro, alla ripresa, è chiusa: sono tanti anni che la Virtus prova a vincere il campionato e sa come gestire queste partite. Se dovessimo vincere noi, ma la vedo dura, il campionato resterebbe comunque aperto perché abbiamo un calendario durissimo: affronteremo Rosciano e Manoppello Arabona, due ottime squadre con le quali pareggiammo all’andata. La missione rimane impossibile”.

Esplicito, infine, il riferimento alla Coppa Abruzzo. L’Elicese avrà un impegno importante, che lo stesso Di Giandomenico ha voluto sottolineare: “C’è lo scontro diretto il 7 aprile contro la Virtus Pescara, ma prima abbiamo la semifinale di Coppa da affrontare a Casoli di Atri”. Una gara, anche lì, di importanza cardinale per l’Elicese, ancora in ballo per tutti i suoi obiettivi stagionali.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P