spot_img
spot_img

San Gregorio, pres. Cinque sulle parole di Croce: “Il commissario ha vietato l’ingresso al campo: ecco perché”

Il presidente del San Gregorio, Massimo Cinque, dopo le parole di Flaviano Croce dell’Angizia Luco che ha lamentato l’impossibilità di passare per il manto in sintetico a fine gara ieri (con conseguenti criticità per chi ha difficoltà a deambulare), ha spiegato come di seguito la situazione verificatasi: “I dirigenti non sono potuti entrare? Non è assolutamente dipeso da noi. Il commissario di campo ci ha vietato tassativamente di aprire ogni cancello, sia quello della tribuna che quello degli spogliatoi, o ci avrebbe fatto una multa. I dirigenti dell’Angizia forse hanno frainteso questo momento: ci è stato tassativamente negato di aprire i cancelli, ed il perché è presto detto: lo stesso commissario stava verificando lo stato dei luoghi, sul manto in sintetico, dopo il lancio di un fumogeno da parte dai tifosi. E’ stato anche divelto una seggiolino in tribuna e poi lanciato in campo… Semplicemente, non si poteva accedere al campo durante le operazioni del commissario. Anche le nostre persone ed i nostri dirigenti non sono potuti entrare.

Quanto alla politica del San Gregorio, Cinque ha voluto precisare: “Siamo sempre molto attenti, a tutto e tutti. In ogni caso, davanti a qualche eventuale fraintendimento, ci scusiamo ed auguriamo all’Angizia Luco le migliori fortune: abbiamo sempre un ottimo rapporto con loro, da anni”. 

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img
P