spot_img
spot_img
spot_img

San Gregorio, il Presidente Massimo Cinque fa il punto della situazione

Nella giornata odierna Massimo Cinque si è espresso ai nostri microfoni. Di seguito, le sue parole.

Il primato: ” E’ relativo, un punto non dice assolutamente nulla. Ora c’è la sosta, dobbiamo cercare di sfruttarla per prendere lo sprint finale. Ora non dobbiamo guardare la classifica, ma cercare di fare il meglio in queste nove partite rimanenti”.
Le rivali: ” Come sempre c’è il Montorio, squadra come sempre molto attrezzata. Stesso discorso per il Trasacco, in più l’Angizia Luco sta rientrando alla grande e non va assolutamente sottovalutata, perché è una squadra forte con giocatori importanti (tra gli altri Fanti, Tuzi, Venditti, Cinquegrana) e sta mettendo in atto un’ottima rimonta”.
La prossima sfida con il Real Guardia Vomano: “Partita molto difficile contro una squadra completa in tutti i reparti. All’andata abbiamo vinto per 1-2, ma è stata una sfida davvero ardua. Hanno un portiere importante come Ragni, un direttore sportivo ed un allenatore molto preparati.
Qualche rimpianto: “L’unico rammarico è per i due punti sfuggiti con il Paganica al minuto 95, ma piangere sul latte versato non serve a nulla. Sarebbe stata una vittoria molto pesante, ma Paolucci ha realizzato un grande gol e dopo l’arbitro ha fischiato la fine. Anche avessimo conquistato il successo non sarebbero cambiate le valutazioni. Dobbiamo metterci alle spalle l’esito finale, e prenderla come un’occasione per riflettere su quanto accaduto, perché queste occasioni vanno capitalizzate. Abbiamo fatto il nostro mea culpa, diremo la nostra fino alla fine, poi sarà il campo a decidere”.
Il campionato in generale: “Mancano nove partite, ci sono tanti scontri diretti. Ci sono tante squadre molto agguerrite, il finale sarà davvero avvincente”.

In foto Massimo Cinque

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P