spot_img
spot_img

L’Aielli prende posizione dopo l’arbitraggio di Tornimparte: “Quanto è accaduto va reso noto ai vertici”

L’Aielli ha contattato la nostra redazione ed ha sporto un comunicato dopo la sconfitta patita con il Tornimparte (5-0 in favore della capolista): a dire del club marsicano, la vittoria degli aquilani sarebbe stata propiziata da un errore arbitrale in occasione della prima rete: “I meriti del Tornimparte, che è uno squadrone, non possono essere negati “cominciano le dichiarazioni dell’Aielli giunte in redazione, che poi proseguono così: “Gli auguriamo il meglio possibile in questa stagione. E fino ad oggi non abbiamo mai parlato di arbitraggi né ci siamo mai lamentati con la Lega per possibili errori… ma quanto è accaduto domenica va reso noto ai vertici, perché vanno in giro dei ragazzi che vengono condizionati non si sa da cosa… e così si rovina la stagione delle squadre che sono aggrappate con le unghie alla ricerca della salvezza”.

Ecco, poi, la spiegazione dell’Aielli: “Il Tornimparte ha meritato nettamente la vittoria contro di noi ma, fino al gol convalidato incredibilmente dall’arbitro, eravamo lì a giocarci la partita. Poi, qualcuno è caduto durante una mischia ed ha mosso la rete, quindi l’arbitro ha convalidato un gol incredibile, con la palla che era un metro e mezzo fuori dalla porta. Addirittura, i tifosi del Tornimparte hanno ammesso che non era gol ed i giocatori stavano tornando indietro senza esultare. Da lì in poi c’è stato tanto nervosismo, il nostro allenatore è stato buttato fuori… l’arbitro, addirittura, ha detto che quel che è fatto è fatto. A lui andava bene così. Per noi è inaccettabile: siamo una società che sta lottando tutti i giorni per portare il campionato a termine. Voglio comunque sottolineare che il Tornimparte merita di stare lì, per noi la cosa più bella è ricevere i loro complimenti per come stavamo giocando fino al gol incredibile del loro vantaggio”.

In foto, l’Aielli esulta per la promozione in Prima Categoria, qualche mese fa.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P