spot_img
spot_img
spot_img

Rosetana, le ammende della Giustizia Sportiva portando ad un comunicato contro gli “pseudo-tifosi”

Duro comunicato da parte della Rosetana dopo l’ammenda di 500 euro subita dal Giudice Sportivo, per intemperanze legate ai proprio tifosi. Il club ha spiegato quanto di seguito a mezzo Facebook: “La Rosetana Calcio, dopo la lettura dell’ultimo comunicato di giustizia sportiva, dove la nostra società viene, per l’ennesima volta, condannata al pagamento di multe, per l’esplosione di petardi e per il danneggiamento del manto erboso del campo di Pianella, dopo quello di Santa Lucia, desidera, con fermezza, prendere le distanze, nei confronti di questi “pseudo-tifosi”, il cui operato tende a ledere l’immagine e la compattezza di tutta la società, il blasone della Rosetana Calcio ed il patrimonio delle nostre cittadine, danneggiandone gli impianti, costati sacrifici e impegno.

Storia che si protrae negli anni, costati diverse migliaia di euro in multe e danni a strutture di altre società, nonostante siano stati fatti sforzi, per mantenere un clima disteso tra società e tifoseria.

La società Rosetana Calcio tutta, con rammarico, sarà costretta a far valere le sue ragioni, nelle sedi che riterrà opportune, per una sconfitta morale, che coinvolge tutta la comunità”.

In foto, il presidente della Rosetana, Pino Lamedica.

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img
P