Teramo, il diesse D’Ercole: “Avevo la teramanità addosso sin dal primo giorno. Se resto? Io…”

Paolo D’Ercole, direttore sportivo del Teramo che ha appena conquistato il passaggio in Eccellenza, ha parlato a margine del match contro la Turris di oggi. Queste le parole sul cammino realizzato dai suoi uomini: “Non esiste nel fantacalcio niente di scontato, figuriamoci nel calcio reale. Siamo partiti da sottozero ma ovviamente avere questi colori e questo stemma, oltre ad aver trovato gli uomini giusti, ha fatto la differenza”.

Sullo scetticismo di inizio stagione: “Io avevo la teramanità addosso sin dal primo giorno. Questa vittoria era il nostro obiettivo, ora sembra tutto facile ma ricordo, per esempio, la gara dell’andata che sembrava un crocevia… qualcuno ci stava già facendo il funerale. I ragazzi hanno dato il 300%, sono molto orgoglioso di loro“.

Sul suo futuro, D’Ercole ha scherzato: “Speranza dice che non rimarrò? E’ lui il re di Teramo, quindi decide lui”.

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CLASSIFICA

#
Squadra
M
V
X
Ps
Pt
1
26
20
5
1
65
2
26
15
5
6
50
3
26
15
5
6
50
4
26
12
9
5
45
5
26
14
3
9
45
6
26
13
4
9
43
7
26
10
6
10
36
8
26
10
4
12
34
9
27
7
12
8
33
10
26
7
9
10
30
11
26
7
6
13
27
12
27
6
9
12
27
13
26
6
7
13
25
14
26
6
6
14
24
15
26
1
4
21
7
spot_img
P