spot_img
spot_img
spot_img

Lo sport di Avezzano piange la scomparsa di Bruno Angelosante

Triste notizia per la città di Avezzano: il noto ingegnere Bruno Angelosante, da sempre punto di riferimento per lo sport locale (fu presidente dell’Avezzano Calcio), è scomparso oggi all’età di 67 anni a causa di un malore.

Sconvolta e triste la cittadinanza, alla quale si unisce la nostra redazione porgendo le più sentite condoglianze alla famiglia Angelosante.

Di seguito, giova pubblicare la nota dell’Avezzano Calcio, con la quale anche il club del presidente Paris si è unito al commiato cittadino: “Oggi tutto il popolo biancoverde piange la scomparsa di Bruno Angelosante, uomo molto stimato in città e presidente dell’Avezzano Calcio amato e ricordato con affetto da tutti.Con lui l’Avezzano Calcio arrivò ad ottenere titoli importantissimi, vantando una delle squadre più forti degli ultimi 60 anni di storia.Nella stagione 86/87, l’Avezzano con a capo il presidente Angelosante, fu l’unica compagine in Italia a fare il poker di trofei, aggiudicandosi inoltre un triplete che ancora oggi rimane imbattuto in Abruzzo: i biancoverdi vinsero nello stesso anno il campionato di promozione, la Coppa Italia nazionale, la Coppa Abruzzo e la Supercoppa nazionale. Quest’ultimo titolo fu vinto al termine di un match spettacolare nel derby contro il Chieti, squadra di categoria superiore che aveva stravinto il suo campionato di serie D: l’Avezzano vinse 2-1 sul neutro di Castel di Sangro al 121′ minuto di gioco, grazie al gol su punizione di Maurizio Patanè che fece scoppiare le lacrime di gioia di tutti i tifosi.Emozioni che restano incise nel cuore e nella mente di ogni tifoso, grazie Presidente Angelosante per tutto ciò che hai regalato al mondo biancoverde. Alla famiglia, le nostre più sincere condoglianze“.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P