Disastro Italia, Zampacorta: “Oggi per andare in Nazionale basta essere grosso e fare due o tre gol…”

Dino Zampacorta, agente FIFA ed assicuratore dei calciatori, ha parlato ai nostri microfoni durante “Un’Estate Italiana“, format estivo della SportAbruzzo TV.

Il noto personaggio sportivo ha raccontato suoi spunti relativi al disastro della Nazionale Italiana: “Non voglio fare un discorso tecnico, ma nel calcio si fanno le coppie. Se abbiamo un terzino sinistro come Dimarco, che per me è bravo, e l’altro è Darmian, che con il piede sinistro al massimo prende il pullman per andare da Giulianova a Teramo…”. Infine, Zampacorta ha precisato: “Oggi per andare in Nazionale basta essere un po’ grosso, fare negli ultimi mesi due o tre gol…“.

Zampacorta, poi, ha parlato del suo amico Gianluigi Buffon: “Conosco Buffon da quando aveva 16 anni, è aggregante nella vita, è un “compagnone”. Avete visto le interviste con la faccia di Buffon durante gli Europei? Era una persona rassegnata, che non riusciva a fare quello che voleva: aggregare. Nella vita bisogna essere prima uomini e poi idraulico, falegname, avvocato, calciatore, ed io di uomini là non ho visto nessuno. Una prestazione scandalosa, senza ammonizioni, espulsioni… almeno dai una “tranvata” a qualcuno! Sembrava un’amichevole di agosto!”.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P