Italia, dubbio Scamacca-Retegui. Il nostro corrispondente argentino: “Sul nostro connazionale si deve aspettare ancora…”

L’Italia comincerà sabato sera il suo Europeo di Germania2024 contro l’Albania, in un girone che vede presenti anche minacce come la Spagna e la Croazia. I dubbi di Luciano Spalletti sono diversi e non può mancare un pensiero circa la punta titolare, con Scamacca e Retegui a giocarsi, almeno inizialmente, un posto.

Ci siamo fatti raccontare l’italo-argentino del Genoa dal collega Roque Adrian Prospitti, giornalista argentino con diverse parentesi in Italia. Ecco le sue parole sul classe ’99: “Mateo Retegui non è considerato, qui, un calciatore molto affermato. Ricordate però Paolo Rossi? Sono calciatori che vanno bene e segnano in Nazionale. In ogni caso, noi lo consideriamo una seconda linea. E’ un buon centravanti ma non lo consideriamo, ad esempio, un… Lautaro Martinez” ha spiegato Prospitti.

Ancora, sulle caratteristiche di Retegui, Prospitti ha specificato: “Sappiamo che è un calciatore che potrà fare la storia ma crediamo che si debba aspettare ancora. In ogni caso ha molta forza fisica, ed è completo nelle varie caratteristiche”.

Sarà lui a spuntarla come titolare dell’Italia di Spalletti, o credere che giocherà l’atalantino Scamacca?

Credits foto: FIGC.it

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P