Turris, saluta anche Di Crescenzo: “Ma questa resta una grande stagione”

Antonello Di Crescenzo, direttore della Turris Calcio Val Pescara nella decorsa stagione, ha pubblicamente deciso di lasciare il club del patron Rudy D’Amico. Dopo una stagione culminata con il secondo posto nel Girone B di Promozione alle spalle del Teramo e la sconfitta in semifinale playoff contro il Mutignano, il dirigente ha spiegato sui social che “è arrivato il momento dei saluti. Una stagione divisa in due, un girone d’andata spettacolare con il record di punti oltre a 12 vittorie, un pareggio ed una sola sconfitta rimediata contro un grande Teramo (che non c’entrava niente con la categoria). Il girone di ritorno, poi, fatto di alti e bassi, e nonostante tutto chiusa la stagione al secondo posto… prima, purtroppo, dell’uscita nella semifinale dei playoff contro il Mutignano. Rimane una grande stagione dove ho avuto la fortuna di conoscere dei ragazzi fantastici“.

Ecco poi i ringraziamenti di Di Crescenzo: “Ringrazio il patron Rudy D’Amico ed il presidente Dario Francano e Alessandro Galasso, oltre a tutta la società, per la possibilità datami. Grazie al vice presidente Aurelio De Vincentis che mi ha supportato e sopportato nei momenti di difficoltà. In ultimo, non per ordine d’importanza, un grazie veramente di cuore al mister Francesco Del Zotti: un vero amico ed un grandissimo allenatore, gli auguro una grande carriera. Grazie aFrancesco Mazzocchetti, un grande uomo, allo staff ed a tutti. Sempre forza Turris Calcio Val Pescara”.

Non è ancora ufficiale il futuro di Di Crescenzo mentre questo articolo viene scritto, anche se diverse indiscrezioni lo danno vicino ad una nobile decaduta del calcio abruzzese: a breve si dovrebbero avere maggiori certezze al riguardo.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
P