Il Rapino verso la finale di Coppa Abruzzo, Stefano D’Orazio: “Stiamo vivendo un sogno. Vogliamo la ciliegina sulla torta”

Il Rapino Calcio dopo aver concluso il proprio trionfale campionato si avviano verso l’ultimo step di una intensa e meravigliosa stagione. I neroverdi domenica avranno l’appuntamento per l’ultimo obiettivo stagionale, ovvero la Coppa Abruzzo. Sul neutro di Francavilla le aquile si contenderanno l’ultimo atto della competizione con il Varano, formazione teramana del girone B di Prima Categoria.

Per l’armata di mister Valeriano D’Orazio un’occasione per scrivere un’altra pagina di storia del club mettendo per la prima volta in bacheca questo trofeo che sarebbe la proverbiale ciliegina sulla torta di un’annata indimenticabile. Non sarà facile però al cospetto della corazzata del girone B

Le sensazioni dell’antivigilia in casa rapinese sono affidate al direttore sportivo Stefano D’Orazio: Credo che sia come una finale di Prima Categoria perché vi partecipano due squadre che sono state costantemente in vetta al campionato. Arriviamo con molte defezioni e sappiamo che loro sono una corazzata e li conosco molto bene avendo lavorato diversi anni nel teramano – afferma D’Orazio che poi rivela un aneddoto curioso – La cosa bella è che ci eravamo promessi con i loro dirigenti di fare un’amichevole dopo la fine del campionato ed è venuta fuori questa finale che spero sia onorata da entrambe le squadre e dalle tifoseria. Stiamo vivendo un sogno, come penso il Varano, ed entrambe cercheremo di mettere la ciliegina sulla torta con tutte le nostre forze. Venderemo cara la pelle e ce la giocheremo fino alla morte!”, conclude poi il diesse del Rapino.

ALTRI ARTICOLI

spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

spot_img
P