spot_img
spot_img
spot_img

Il punto sul girone C di Promozione – XX giornata

La sintesi di tutto quello che è accaduto nella ventesima giornata del girone C di Promozione.

Siamo giunti alla giornata numero 20 nel girone C di Promozione, dove continua a prevalere l’incertezza. In questo turno sono state 18 le reti segnate.
Non sbaglia la capolista Union Fossacesia, corsara a Sambuceto, nella tana del San Giovanni Teatino. Una gara difficile ed equilibrata, risolta alla mezzora dalla zampata di Giovannelli, il quale indovina il diagonale vincente dopo una bella azione corale. I biancoverdi meriterebbero di più, anche se, sia prima del vantaggio ospite che dopo, i locali sciupano davvero troppo. I teatini ci provano fino alla fine, ma la truppa di mister Memmo si conferma la miglior difesa del raggruppamento (solo 13 gol subiti) e porta via il bottino pieno.

Resta in scia della battistrada l’Ortona di mister Savini che, dopo aver vinto il recupero di mercoledì in casa del Bucchianico (2-4 di rimonta), piega anche la resistenza dello Scafa PassoCordone, regolato con il minimo scarto, per effetto del settimo sigillo stagionale della giovane punta subentrata Ndiaye, abile a sfruttare l’ottimo lavoro propedeutico di Dragani e depositare comodamente in rete da due passi. Per i gialloverdi arriva la vittoria numero 8 nelle ultime 9 gare, una striscia impressionante che li proietta ad un solo punto di distanza dalla vetta. Trasferta amara, invece, per i ragazzi del presidente Mazzocca che, dopo una gara disputata in maniera a tratti incontenibile, torna a casa a mani vuote per la seconda volta in 4 giorni, dato che, anche nel recupero interno con il San Salvo, i biancoazzurri sono stati sconfitti con medesimo risultato e, in pratica, medesime modalità.

In terza posizione sale il Miglianico, capace di espugnare il Valle Anzuca 0-2, al termine di una gara vivacissima e dalle mille emozioni. Parte meglio il Francavilla, ma l’estremo ospite Scoccimarra è prodigioso su Pizzica. Dall’altra parte, Morelli centra il palo su punizione. Nella ripresa, esordisce Samuel Russo con la maglia gialloblù e proprio lui entra nell’azione del vantaggio ospite al 64’, forse deviando per ultimo dopo la stoccata di Criscolo; nell’occasione, vibranti proteste dei villesi per un presunto tocco di mano. La reazione dei padroni di casa porta diversi pericoli in area ospite, ma Scoccimarra preserva il risultato e può gioire insieme ai suoi compagni proprio a ridosso del novantesimo, allor quando, il contestatissimo direttore di gara, il signor Cicconi di Teramo (almeno 5 episodi dubbi nelle due aree di rigore), decreta il penalty in favore del Miglianico; dal dischetto, Criscolo non sbaglia e fa calare il sipario sul match.

Resta al quarto posto l’Atessa, che firma l’unico 0-0 di giornata, in quel di San Salvo. Una gara che forse, ai punti, lascia qualche rammarico ai rossoblù, nonostante una formazione ampiamente rimaneggiata. Nel primo tempo, l’ex più atteso, Molino, fallisce clamorosamente nel tu per tu con Cattafesta e, nella ripresa, lo stesso estremo locale si supera, riuscendo a deviare il perfido piazzato di Flocco con l’aiuto del palo. Poco dopo anche Berardi si divora il vantaggio da ottima posizione. Nonostante ciò, il San Salvo gioca comunque una buona gara, evidenziando un fisiologico calo fisico nel secondo tempo, dovuto anche dalle tre gare disputate negli ultimi sette giorni. La truppa di mister Zeytulaev allunga la propria striscia a sette risultati utili consecutivi (5 vittorie 2 pareggi), così come l’Atessa, in serie positiva da 5 gare (3 vittorie 2 pareggi).

Insieme ad Atessa e Scafa, in quarta piazza c’è anche la Casolana, vittoriosa tra le mura amiche con l’affermazione più larga di questa giornata, strapazzando la Tollese con un tennistico 6-1: i padroni di casa cominciano lo show al quarto d’ora, con l’inzuccata di Barry dopo la torre di Di Giuseppe su azione di corner; gli ospiti, falcidiati dalle assenze, pareggiano alla mezzora, con la precisa testata di Shipple, sempre su tiro dalla bandierina. Resta un lampo isolato quelli dei biancorossi, che tornano immediatamente sotto dopo nemmeno un minuto, a causa del colpo di testa di Capuzzi, a seguito dell’ennesimo schema da calcio d’angolo. Prima dell’intervallo, ancora Barry, con un preciso mancino rasoterra, consente ai suoi di portarsi sul doppio vantaggio. Nella ripresa non c’è storia: dapprima è Colabattista a calare il poker, trasformando sottomisura il suggerimento di Arboleda, e poi è ancora lo scatenato Ammar Barry a trafiggere Penna, griffando la tripletta, unica di giornata, e salendo a quota 6 nella classifica marcatori. Non è finita perché la punta ex Atessa, dopo l’hattrick, veste anche i panni di assist man, servendo un comodo tap in all’accorrente Giangiulio, il quale conclude in maniera vincente e chiude il set. Nel finale, da segnalare un palo colpito da Palombaro per la Tollese.

In coda, Successo di fondamentale importanza per la Val di Sangro che, tra le mura amiche, surclassa con un pesante poker l’Elicese, diretta concorrente per la lotta alla salvezza.
I biancoazzurri di mister Di Toro (Giannico squalificato) partono subito forte e passano a condurre dopo solo 6 minuti, grazie all’incornata di Francesco Di Biase, ben servito da Pili.
Dopo una breve reazione degli ospiti, i padroni di casa trovano il raddoppio al quarto d’ora, ancora con un colpo di testa, questa volta di Orlando Valerio, il quale svetta imperioso sul corner di Carpineta. Il doppio colpo è una mazzata difficile da assimilare per i rossoverdi, che capitolano per la terza volta poco dopo la mezzora, allor quando Lafsahi (che in precedenza aveva colpito anche un palo) trova il giusto corridoio per servire l’accorrente D’Orazio, abile a sfruttare al meglio l’assist e mettere al sicuro il risultato. In avvio di ripresa, poi, lo stesso Lafsahi si mette in proprio e cala il poker definitivo, ribattendo sottomisura, dopo la corta respinta di Cappuccini, sugli sviluppi dell’ennesimo velenoso angolo di Carpineta.
Nella restante mezzora, c’è spazio per qualche timida iniziativa dell’Elicese che, però, risulta infruttuosa, con i ragazzi di mister Maiorani che devono immediatamente cancellare questa prestazione e rimettersi subito in gareggiata, nel tentativo di centrare l’ambita salvezza.

Chiude il quadro di giornata l’altro scontro salvezza, andato in scena al Di Meco di Lanciano, dove fa festa il Bucchianico, che trova il terzo risultato utile consecutivo in trasferta. Infatti i rossoblù, dopo il pareggio a reti bianche di Elice e la vittoria di Atessa (in casa della VdS), riescono ad imporsi anche in terra frentana, rimanendo in piena corsa per la griglia play out e inguaiando proprio i rossoneri, sempre più vicini alla retrocessione diretta.
Il Bucchianico passa a condurre già al 9′, per effetto del primo sigillo stagionale del classe ’99 Piero Di Biase, con cui si chiude una frazione non entusiasmante. Nella ripresa, gli animi si scaldano come da copione, anche perché la posta in palio è davvero importante. Gli ospiti gestiscono il vantaggio e riescono a passare nuovamente all’incasso al 68′ con il subentrato Ianni (che nel corso del primo tempo aveva rilevato l’infortunato Mammarella), il quale riesce a incornare prima di tutti su di un piazzato proveniente dalla trequarti.
A questo punto arriva la veemente reazione dei padroni di casa, che riescono a rientrare in corsa a 15 dal termine, per effetto del bel gol dalla distanza messo a segno da Cianci. Sulle ali dell’entusiasmo, i rossoneri sfiorano anche il pareggio nel finale, sciupando due grosse palle gol con De Rentiis e lo stesso Cianci; tuttavia, il Bucchianico serra i ranghi e, al fischio finale, può gioire per un successo di vitale importanza in chiave salvezza.

RISULTATI 20 GIORNATA

ATHLETIC LANCIANO BUCCHIANICO 1-2
CASOLANA TOLLESE 6-1
FRANCAVILLA MIGLIANICO 0-2
ORTONA SCAFA PASSOCORDONE 1-0
SAN GIOVANNI TEATINO UNION FOSSACESIA 0-1
SAN SALVO ATESSA 0-0
VAL DI SANGRO ELICESE 4-0

CLASSIFICA

UNION FOSSACESIA 41
ORTONA 40
MIGLIANICO 34
SCAFA PASSOCORDONE 33
ATESSA 33
CASOLANA 33
FRANCAVILLA 28
SAN SALVO 27
SAN GIOVANNI TEATINO 24
TOLLESE 23
VAL DI SANGRO 19
ELICESE 18
BUCCHIANICO 16
ATHLETIC LANCIANO 7

PROSSIMA GIORNATA (DOMENICA 27 MARZO ORE 16)

ATESSA – SAN GIOVANNI TEATINO
BUCCHIANICO – FRANCAVILLA
ELICESE – CASOLANA
MIGLIANICO – SAN SALVO
ORTONA – VAL DI SANGRO
SCAFA PASSOCORDONE – UNION FOSSACESIA
TOLLESE – ATHLETIC LANCIANO

ALTRI ARTICOLI

spot_img
spot_img

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

spot_img
spot_img

ULTIMI ARTICOLI

P